Osservatorio organizzazione


Pochi dubitano che nei prossimi anni le cure primarie debbano compiere un salto sul piano organizzativo. Lo richiedono non tanto le nuove norme regionali, variabili da caso a caso, quanto le condizioni stesse di sopravvivenza della professione: è giocoforza trovare un modo di lavorare sempre più in stretta connessione con altri medici e figure sanitarie, per rispondere alle esigenze crescenti di assistenza sul territorio e a domicilio, via via che l'ospedale si ritira nel solo ambito della patologia acuta. La penisola, in questa fase di passaggio, è un enorme laboratorio di sperimentazione delle più diverse e innovative forme di organizzazione del lavoro, di cui Occhio Clinico vuole fornire un resoconto puntuale e aggiornato.
Inoltre accoglie e mette in rete proposte e contributi a diversi livelli:

Alcuni articoli tratti dalle riviste Occhio Clinico (OC) e Occhio Clinico Pediatria (OCP):


Torna alla pagina degli Osservatori


Scrivi alla redazione
Torna alla home page
Torna in alto

vai alla home page