MIR - medicina in retevai alla home page

Ferve il dibattito: GLI EVENTI INATTESI DELL'ECM

Archivio discussioni

Beppe Belleri il 25/09/2002 "L'altro giorno mi sono iscritto ad un convegno che si terrà il 12 ottobre. Oggi mi chiamano quelli dell'agenzia organizzatrice e mi dicono che,essendomi iscritto oltre il numero preventivato al momento della richiesta dell'accreditamento ECM, potrò partecipare ma non ritirare, al termine del corso, i relativi crediti poichè una norma dell'educazione continua impedisce di consegnare un numero di attestati superiore al tetto preventivato, più un 10% di tolleranza, altrimenti la commissione riduce il punteggio"

Risponde Marzio Uberti 26/09/2002 Membro della Scuola Piemontese in MG

"al momento della richiesta dei crediti bisogna indicare il numero dei partecipanti che diviene il numero massimo VINCOLANTE dei medici che possono ottenere crediti. Il problema e' che a seconda del numero dei partecipanti cambia il numero dei crediti assegnati perche' maggiore e' tale numero minore si ritiene la partecipazione attiva. Questo significa che il tentativo di ottenere piu' crediti comporta un controllo del numero di partecipanti possibili.
Tutto ciò deve essere definito almeno novanta giorni prima dell'evento (tempi ministeriali), dopodichè non può più essere modificato."

Pier Carlo Saino 8/10/2002
"ancora nulla si è fatto o si sa a riguardo dell'ECM a distanza o on-line, molti colleghi so che attendono con attenzione l'avvio di questi corsi telematici, che a mio parere risolverebbero molti problemi di tempo e logistici, soprattutto per le zone più disagiate. Circolano voci che a causa della disorganizzazione che regna sovrana in questo campo, tutto il carrozzone dell'ECM, slitterebbe per evidenti motivi di tempi di attuazione al 2003 come anno di inizio....

Alcuni giorni fa un collega in questa lista affermava, secondo me a ragione, che tali test finali devono essere assolutamente anonimi e che la partecipazione agli stessi dovrebbe essere volontaria in quanto non sono e non devono essere considerati degli esami. Mi chiedo come sarà possibile il mantenimento dell'anonimato nei test della ASL se alla consegna degli stessi verrà richiesta la firma per l'accreditamento (inesistente ) del corso.

Veniamo infine alle sanzioni per la mancata partecipazione ai corsi, pare che per quanto riguarda l'ECM si dovrebbe tradurre in una non possibilità di acquisire per un certo periodo, nuove scelte, ma non è chiaro se la cosa riguarderà il conteggio globale dei crediti alla fine dei cinque anni, o se la sanzione scatterebbe già al termine del primo anno in cui i crediti non fossero raggiunti.

Beppe Belleri 13/10/2002 "durante alcuni eventi vige il controllo elettronico della presenza, tramite il codice a barre del cartellino di riconoscimento e bisogna coprire il 95% del tempo dell'evento, mentre in altri invece c'e' la più completa anarchia, con gente che arriva dopo un ora dall'inizio, oppure i questionari di valutazione dell'apprendimento vengono compilati collettivamente".

Torna a MIR - medicina in rete

Archivio discussioni