articolo

Trombosi e autoimmunità

Immunoglobuline dirette contro i fosfolipidi determinano condizioni coagulative avverse al proseguimento della gravidanza: come riconoscere la sindrome e prevenirne le conseguenze.
Di Elisa Grespi

L’importanza clinica di Mendeleev

L’indagine sulle cause di sintomi neurologici non spiegati deve tener conto anche del quadro elettrolitico e del suo possibile sovvertimento dovuto a interferenze farmacologiche.
Di Franco Martini

Cancro del colon: il da fare se c’è poco da fare

L’età anziana e l’entità della massa tumorale lasciano pesso i medici incerti sulla prescrizione della chemioterapia adiuvante dopo l’intervento chirurgico, a dispetto della messa in commercio di nuovi farmaci che hanno migliorato la sopravvivenza.
Di Bianca Fossati

Salute orale a cuor sereno

Una storia di eccessi medici (di procedure, di esposizione a rischi fisici e farmacologici) può essere risolta con una pratica clinica in cui il buon senso si coniuga con linee guida evidence based.
Di Laura Frosali

Un occasione per il medico di fare il chirurgo

La medicazione delle ulcere croniche rappresenta sicuramente uno degli aspetti dove più spesso si applica l’artigianato, più che l’arte, del curante.
di Andrea Mangiagalli

Feocromocitoma e ipertensione arteriosa: un caso clinico

La signora Marta N. è un’impiegata di 40 anni, fumatrice, con familiarità per ipertensione arteriosa in linea paterna. Assume da circa 5 anni una terapia anti ipertensiva con ACE inibitori e diuretici tiazidici ed esegue annuali controlli ematologici, finora sempre nella norma...
Di Claudio Cosmo e Maria Cristina Cucco

Quando si muore dal caldo

Il gruppo di lavoro nazionale che si occupa stabilmente di allestire il sistema di sorveglianza delle ondate di calore estive e le misure di soccorso ai soggetti più fragili (in particolar modo agli anziani che vivono da soli nelle città), ha prodotto quattro opuscoli con raccomandazioni per gli operatori e per il pubblico.

Fatto il punto sulla terapia ormonale sostitutiva

Varato il documento di consenso sulle indicazioni e sulle controindicazioni dell’uso di estrogeni e progestinici per supplire al fisiologico calo in menopausa.
Di Roberta Villa

Falsi allarmi di occlusione pesano sull’ecografia carotidea

Le prove di letteratura indicano che la ricerca ultrasonografica della stenosi di un vaso sovraortico in soggetti asintomatici può fare più danni di quanti ne risparmia.
Di Marzia Lazzerini et al

L’importanza del sintomo

Alla predizione del rischio di ictus e alla conseguente indicazione all’endoarteriectomia contribuiscono fattori legati al paziente, al tipo di stenosi vasale e, soprattutto, alle sua manifestazioni neurologiche.
Di Simonetta Pagliani
Condividi contenuti